Progetto l’Alimentazione – Introduzione

On 2 settembre 2017 by Nonna Tina

Vogliamo iniziare questo nuovo anno scolastico trattando una tematica che riveste una grandissima importanza nella vita di ogni persona, ma soprattutto nella vita dei bambini.

dav

dav

Intendiamo interessarci dell’alimentazione e dell’educazione alimentare perché abbiamo notato nel corso degli anni che molti bambini quando entrano per la prima volta nella nostra scuola dell’infanzia non hanno acquisito buone abitudini alimentari nell’ambito familiare. Alcuni piccoli alunni durante i pasti consumati a scuola rifiutano di mangiare alcuni alimenti o perché non li conoscono in quanto non rientrano nel consumo familiare quotidiano o per un semplice rifiuto. Oggi con il cambiamento dei ritmi lavorativi sono modificate anche le abitudini alimentari familiari.  Si mangia male e l’alimentazione è sempre più ricca di proteine  di origine animale, di grassi saturi, di sodio e povera di fibre,  di vitamine, di glucidi e sali minerali. I bambini portano a scuola e consumano a casa alimenti ( merendine, snack, patatine, etc…)  che sono ricchi di carboidrati che li riempiono  togliendo loro l’appetito  ed il piacere di gustare i cibi  dei pasti principali. Il nostro compito educativo è anche quello di correggere le cattive abitudini alimentari ed avviare i bambini verso  una sana, buona ed equilibrata dieta.  Se essa viene a mancare ci saranno delle ripercussioni  gravi nel processo di crescita dei bambini e successivamente nel futuro adulto. Una cattiva alimentazione porta a contrarre serie malattie nell’età adulta come il diabete, l’obesità, l’ipertensione e malattie cardiovascolari. La scuola e la famiglia devono fare acquisire ai bambini uno stile alimentare sano ed equilibrato e una coscienza alimentare autonoma e consapevole. Per raggiungere tale traguardo occorre pertanto che scuola e famiglia collaborino tra loro e seguano le stesse direttive.

La tematica è vasta e naturalmente non può essere trattata con poche battute, ma occorre un tempo molto lungo. Per questo l’argomento sarà sviscerato in più mini progetti che lo svilupperanno  in tutta la sua complessità.

 OBIETTIVI GENERALI CHE CI PROPONIAMO DI RAGGIUNGERE

Cercheremo di fare conoscere ai bambini i vari alimenti e la loro provenienza (mondo vegetale- mondo animale)

Tratteremo in modo operativo la trasformazione degli alimenti

 Conoscenza dei cibi liquidi e solidi,dei cibi dolci e  salati

Capacità di comprendere il legame esistente tra cibo e salute, tra alimentazione e malattia

Ricercare e conoscere gli alimenti che si consumano cotti e quelli che si consumano crudi

Distinguere i sapori, i colori, gli odori e le forme degli alimenti mediante attività manipolative, esperimenti  e attività di vita pratica.

Conoscenza degli ortaggi, dei cereali, dei legumi, delle verdure, della frutta in rapporto alle stagioni

Conoscenza del menù scolastico

Stabilire delle regole  prima, durante, dopo lo svolgimento del pranzo alle quali tutti devono attenersi

Conoscere le parti del corpo deputate alla straformazione degli alimenti in sostanze assorbibili ed assimilabili

Conoscenza della storia dell’alimentazione

Confronto tra l’alimentazione di ieri e quella di oggi

Aiutare i bambini a comporre delle rime con i vari alimenti

Ricercare proverbi e modi di dire sugli alimenti

Dividere i cibi in categorie

Pubblicità alimentare e capacità di cogliere negli spot pubblicitari il vero dal falso

Alimentazione ed Arte

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *